Lezione 4.2: disegnare le mani maschili e femminili

Bene, ragazzi come è andato il vostro allenamento?

In questa lezione approfondiremo l’argomento mani facendo una breve digressione sulle differenze tra quelle femminili e quelle maschili quindi, probabilmente le cose si complicheranno un po’.

Le mani rappresentano per moltissimi artisti, il punto debole per eccellenza; per cui non ti preoccupare se pensi di non aver ancora raggiunto i risultati che speravi, bisogna essere pazienti e non arrendersi, sennò che faremo quando si inizierà a parlare di piedi? ( il tutorial sui piedi è ancora in fase di progettazione, probabilmente arriverà dopo le lezioni sul corpo…lo sto rimandando ogni settimana, io odio i piedi!!! 😀 ).

Oggi, quindi aggiungeremo qualche nozione in più a quelle che vi ho dato la settimana scorsa, spero vivamente di non confondervi troppo le idee, cercherò di essere il più chiara possibile. Iniziamo con qualche informazione del tutto pretestuosa: si dice che il 98% degli esseri umani maschi abbia il dito indice più corto rispetto l’anulare, mentre per le donne dovrebbe essere il contrario, ovviamente non è una regola fissa ma potrebbe diventare un vostro trucco segreto come un altro per differenziare le mani dei vostri personaggi.

Diciamo, che comunque non ci sono regole fisse per poter disegnare le mani, ognuno di noi ha una caratteristica differente, c’è chi ha le dita lunghe chi ha il palmo grande, chi ha le mani piccole e chi ce le ha cicciotte, diciamo però, che in linea di massima le mani sono lunghe 2 volte il dito medio

Ricordiamoci però che, anche se la tecnica per disegnare le mani è sempre la stessa, le mani delle donne sono più sottili, il palmo più stretto e le dita più affusolate (il che magari le potrebbe far sembrare più lunghe), inoltre, anche se non è per forza così dare alle unghie una forma più stondata e disegnarle un po’ più lunghe aiuta a rendere la mano più femminea.

Diciamo che nel fumetto in genere la più grande differenza tra le mani di un uomo e di una donna è la forma delle dita della stessa: solitamente le mani degli uomini sono più squadrate, quindi disegnandole angolose daremo loro un aspetto più virile, mentre, viceversa dando alle mani una forma morbida e rotondeggiante conferirà loro un ché di femminile.

Possiamo anche dire che una tipica mano maschile ha l’indice dritto, mentre quella femminile tende ad essere curvo verso la punta del dito medio.

Tornando a parlare delle unghie, stavolta in funzione di un disegno in stile manga, vi faccio vedere cosa intendessi per forma squadrata dell’unghia e forma tonda.
In genere l’unghia copre la metà dell’ultima falange e aiuta realizzarne una piatta per gli uomini e una più convessa per le donne. É vero, però, che non tutti i mangaka disegnano le unghie attenendosi a queste regole, molti addirittura non le disegnano affatto, ma come sempre la scelta di rappresentare qualcosa in un determinato modo dipende molto dalla caratterizzazione del tuo personaggio!

Bene ragazzi, per oggi può bastare, allenatevi ben bene anche durante questa settimana, la prossima lezione tratterà come raffigurare le posizioni più comuni delle mani, potrebbe essere difficile ;).

Nel frattempo, per favore, condividi questo tutorial sui social e fra gli amici e se hai un dubbio o una domanda, commenta pure qui sotto!

15 pensieri riguardo “Lezione 4.2: disegnare le mani maschili e femminili”

  1. ehi grazie per il tutorial ma potresti farne uno su come fare le mani intrecciate o “mano nella mano”? Pleeeeeaseee ‘w’

  2. Ciao^^ volevo solo dirti che sto cercando di fare del mio meglio a disegnare un manga e che grazie ai tuoi consigli sto imparando molto facilmente!!
    Cmq, potresti fare un tutorial su come disegnare tipo “mano nella mano” ?? grazie^^

      1. No non ti preoccupare ora ho capito, è solo che sono dislessico e la prima volta che leggo una cosa faccio fatica a capirla €:

  3. Ciao 😀 mi chiamo Andrà ho 12anni e penso di essere piuttosto brava nel disegno (perlomeno è quello che dicono di me)!
    Il tuo sito è veramente magnifico: spieghi molto bene i procedimenti.
    Purtroppo non ho avuto l’occasione di visitarono tutto perchè ho dato un occhiata alle cose che mi interessavano di più,ma ti volevo chiedere una cosa.
    Te,la tempera la usi per colorare i manga? Perchè io sono molto ma molto in difficoltà nell’usare la tempera!:((
    Comunque ti ringrazio in anticipo e ti mando un grosso bacio,ciao!! ;D

    1. Scusa,volevo scrivere Andra ma il telefono mi segna Andrà.
      (Molto complicato il mio nome….V.v) ahahaha 😀

      Scusa basta,parlo troppo! :’D

Rispondi a Hikari Yuumiko Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *